paolo messa

Socio AIV (Associazione Italiana della Viola) e coordinatore nazionale ViolaFest, si diploma in Viola nel 1987 presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari. Nel 1995 consegue anche il diploma in Violino, nel 2010 in Strumentazione per banda, nel 2012 in Musica Corale e Direzione di Coro e nel 2013 in Composizione presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli.

Ha seguito vari corsi di perfezionamento in Viola e Musica da Camera con maestri illustri. Ha frequentato corsi di direzione e strumentazione per orchestra di fiati e corsi di direzione d’orchestra.

Nel 1994 ha vinto il concorso a cattedra per titoli ed esami per l’insegnamento della Viola nei Conservatori Statali.

Ha iniziato la sua attività professionale collaborando con la maggior parte delle realtà sinfoniche, liriche e cameristiche operanti sul territorio pugliese. Ha svolto intensa attività concertistica con l’Orchestra Sinfonica della provincia di Bari, di Lecce, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.

Dal 1991 al 2001 ha ricoperto stabilmente i ruoli di Prima Viola e Viola di fila per l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, con la quale ha avuto occasione di prodursi anche in qualità di solista.

Attualmente è prima Viola dell’orchestra da camera “Collegium musicum” di Bari e dell’Orchestra Internazionale d’Italia per lo storico Festival della Valle d’Itria di Martina Franca. Collabora alle stagioni concertistiche dei “Solisti Dauni”, rinomato complesso con sede a Foggia.

Ha suonato, tra gli altri, con Augusto Vismara, Luca Sanzò ed Anna Serova ed è stato diretto da Fabio Luisi, Daniel Oren, Boris Brott, Donato Renzetti e da Carlo Franci nella storica produzione dell’Aida alle Piramidi, realizzata nella capitale egiziana dal Teatro Petruzzelli di Bari.

Come compositore ha all’attivo la realizzazione e l’esecuzione di diversi lavori per svariate formazioni, che riscuotono notevoli consensi di pubblico. È del giugno 2011, la prima esecuzione di un lavoro per orchestra, scritto per l’istituzione concertistica Orchestra Sinfonica della provincia di Bari e dedicato alla città di Polignano a mare.

Ha pubblicato per la nota casa editrice di Milano, Rugginenti, “Dalle corde viola”, fantasia per Viola e Pianoforte e per Salatino editore, “Da mane a sera”, un’opera didattica per violini e pianoforte.

Nel 2013 ha composto, per Epos Teatro, le musiche di scena di “Io parlo napoletano, scusate…”, spettacolo tratto dalle memorie e dai testi di Eduardo De Filippo, diretto da Maurizio Pellegrini.

È stato docente dei corsi di perfezionamento in viola presso il Campus di Gallodoro-Taormina, l’accademia Musikè di Vibo Valentia, I’ International Campus Musica di Polignano a mare e per il corso di Formazione Orchestrale e le Masterclass solistiche dell’Accademia La Bottega delle Arti di Monopoli.

È spesso invitato in qualità di giurato, in diversi concorsi nazionali ed internazionali.

È docente di viola presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.