IO PARLO NAPOLETANO, SCUSATE…
“Eduardo e il romanzo teatrale”
Scena e costumi di Romeo Liccardo
Musiche originali di Paolo Messa
Drammaturgia e Regia di Maurizio Pellegrini
Con Chiara Zerlini, Massimiliano Mastroeni, Maurizio Pellegrini, Elisabetta Mossa, Imma Lombardi, Michele Stella
Assistente alla regia: Aldo Calò Gabrieli
Assistenti di produzione: Rosanna Giannoccaro, Erica Cavaliere, Francesca Ciaccia 

Epos Teatro riporta in scena lo spettacolo che, a conclusione del progetto Eduardo e il romanzo teatrale (elaborato all’interno dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 2009), segna il debutto alla regia di Maurizio Pellegrini.
Eduardo De Filippo può essere considerato tra i maggiori autori drammatici del Novecento italiano. Il suo Teatro ci ha spinti alla ricerca di una verità scenica che partisse dalla concretezza umana dei protagonisti fino ad approfondirne l’originale pensiero filosofico celato nelle sonorità viscerali dell’idioma partenopeo dall’Autore. Alla sua riscoperta, al suo genio teatrale, alle sue grandi doti di interprete di una società decadente è dedicato il nostro lavoro.
Un breve percorso sulla “comunicazione difficile”, tema ricorrente nella drammaturgia eduardiana, attraverso la viva voce dei personaggi resi celebri dalle grandi interpretazioni del Maestro.
In scena un vecchio Eduardo a rivivere momenti di vita vissuta scanditi dal ricordo dei personaggi a lui più cari: dalla famiglia Jovine di Napoli Milionaria! a De Pretore Vincenzo, da Filumena Marturano ai tipi de L’arte della commedia.
Uno spettacolo “vivo e vitale” interpretato da una compagnia di giovani attori pronti a dare corpo e voce a questa personale visione drammaturgica che restituisce al pubblico i tratti peculiari dell’avventura teatrale di questo autore mai troppo conosciuto.

» Scarica la scheda tecnica
» Richiedi ora un preventivo